Ciao!

Per prenotare una consulenza o per richiedere informazioni contattaci.
 
Riceviamo su appuntamento, il primo colloquio conoscitivo è gratuito!

Author: StudioItaca

Gli adolescenti in questo periodo di pandemia si trovano a fronteggiare una complessa fase di vita, senza una parte degli strumenti che solitamente hanno nel loro zaino: gli amici, la scuola e lo sport. L’adolescenza è un periodo importante di scoperta di se stessi e...

Come psicoterapeuta mi trovo spesso a dover affrontare condizioni psicologiche collegate a disturbi psicosomatici e malattie organiche gravi, caratterizzate da dolore cronico. I pazienti con tale condizione debilitante giungono di solito tardivamente all’osservazione del professionista della salute mentale, generalmente quando hanno già alle spalle un lungo e articolato percorso medico-diagnostico. Il dolore può rappresentare un trauma di per sé e comportare un impatto pesante nella vita dei pazienti a molti livelli ostacolando la possibilità di contattare ed elaborare le condizioni traumatiche ed emotive ad esso collegate. 

È molto importante imparare a perdonare. Ci aiuta ad andare avanti quando la rabbia e il dolore sembrano avere il sopravvento. Il perdono ci aiuta a trasformare queste emozioni negative in gratitudine. E il perdono, al contrario di quello che pensano in tanti, è una caratteristica delle persone forti e coraggiose, perché ci vuole forza per superare la sofferenza e scoprire quale insegnamento riserva per noi ogni grande conflitto vissuto. Il perdono è capace di farti liberare dei pesi più grandi.

La gravidanza non è da considerarsi solo come il periodo della dolce attesa del lieto evento o nemmeno solo come un processo che altera il sistema ormonale e modifica la forma e la funzione del corpo, ma è anche e soprattutto, un tempo durante il quale cominciano a farsi strada nuovi pensieri e nuovi sentimenti, per lo più paure apparentemente irrazionali ed irrequietezze. Se analizzate dal punto di vista del pensiero logico, queste paure tanto logiche non sembrano, ma diventano molto più “sensate” se vengono messe in relazione con le dinamiche inconsce.

Anoressia: cosa dobbiamo sapere per riconoscerla e per uscirne.   Innanzitutto è importante sapere che l’anoressia nervosa, pur essendo una malattia che si manifesta con una prevalente espressione corporea, in realtà è un disturbo mentale, una psicopatologia. Questo disturbo quindi parte dalla testa e si esprime attraverso il corpo, sempre più magro. In Italia oltre 3 milioni di persone

  Definire il costrutto di autostima non è semplice, in quanto si tratta di un concetto che ha un’ampia storia di elaborazioni teoriche. Una definizione concisa e condivisa in letteratura potrebbe essere la seguente: “L’insieme dei giudizi valutativi che l’individuo dà di se stesso” (Battistelli, 1994).

Spesso i bambini ci rivolgono domande “difficili” delle quali non conosciamo la risposta o la cui risposta ci sembra troppo dolorosa per un bambino. Viene quindi spontaneo chiedersi se sia giusto rispondere a certe domande che ci vengono poste e soprattutto in che modo farlo.

  Lo Studio Itaca aderisce alla tredicesima campagna nazionale di prevenzione dell'armonia nella coppia, promossa dall'Associazione Aiuto alla Famiglia. Vuoi provare a migliorare il benessere di coppia, in un momento particolare come questo, in cui anche i legami familiari possono essere messi a dura prova? Fai un check-up gratuito sull'intesa di coppia www.aiutofamiglia.org/armonia-di-coppia/ per info: itacapsicologiparma@gmail.com